Agile@School – Inizio

Agile@School – Inizio

Il club delle 6

Anche l’ITI F.Viola/Marchesini di Rovigo si è unito ufficialmente al progetto esperimento/laboratorio Agile@School basato sull’idea e il supporto di Alessandro Alpi.

Immagine

Il tutto è stato inserito nelle attività ufficiali di alternanza scuola-lavoro dei ragazzi delle due quinte dell’istituto rodigino.

Il laboratorio ha come obiettivo introdurre i ragazzi ai concetti Agile e di lavoro in team: si mettono le mani in pasta e si utilizzano strumenti all’avanguardia del mondo professionale per realizzare un’app con Xamarin.

Nelle tre ore di laboratorio abbiamo toccato svariate argomentazioni e devo fare i complimenti ai ragazzi per essere stati complici e attivi in questo inizio di percorso tutto da esplorare.

  • Abbiamo introdotto i primi concetti e terminologia del mondo Agile e delle sostanziali differenze di cosa vuol dire fare un software per hobby/studio e farlo professionalmente.
  • Abbiamo esplorato le funzionalità di base di VSTS (Visual Studio Team Services) creando varie tipologie di PBI e mettendole…

View original post 158 more words

Agile@School – sesta lezione

Agile@School – sesta lezione

Il club delle 6

Sono ripresi oggi gli appuntamenti all’ITI F.Viola / Marchesini di Rovigo di Agile@School dopo le vacanze: siamo al sesto episodio su dieci. Come ripromesso negli episodi precedenti abbiamo ripreso in mano dei principi Agile/DevOps che negli ultimi incontri erano stati parcheggiati in favore di approfondimenti tecnologici su Xamarin Forms.

Continuous Delivery

View original post 219 more words

Agile@School – Terza lezione

Il club delle 6

Eccoci giunti alla terza lezione su dieci del laboratorio Agile@School dell’IIS Viola/Marchesini di Rovigo

Screenshot_1

Stand-up meeting

Anche questa volta abbiamo fatto pratica con lo stand-up meeting in cui abbiamo fatto un piccolo riassunto della puntata precedente ed è stato introdotto a grandi linee il programma della giornata. La partecipazione al riassunto sugli argomenti passati è stata tiepida ma ugualmente ci ha fatto scontrare col fatto che per riassumere gli episodi precedenti bisogna scegliere l’adeguato livello di astrazione: né troppo elevato, né troppo dettagliato. A seguire ho introdotto gli argomenti della giornata e una previsione sulla lezione futura.

MVVM – Comandi

Abbiamo ripreso il filo della lezione precedente introducendo il concetto di comandi nel mondo MVVM. Con l’occasione abbiamo letto insieme la documentazione MSDN dell’interfaccia ICommand, abbiamo ripassato il concetto di delegati e studiato un’implementazione di ICommand. Ancora una volta il livello di preparazione delle quinte mi ha stupito perché la…

View original post 233 more words

Agile@School – Seconda lezione

Il club delle 6

Anche questa settimana si è svolto l’incontro del laboratorio Agile@School all’IIS Viola/Marchesini.

Stand-up meeting

In questa seconda lezione abbiamo applicato subito uno dei concetti affrontati la lezione scorsa: il feedback per incentivare il miglioramento continuo. Ne abbiamo approfittato per introdurre lo stand-up meeting che viene svolto da molti team. In questi minuti di  incontro “informale” in piedi abbiamo provato a raccogliere sensazioni e pareri sul primo incontro. Dopo un primo momento di silenzio qualcuno ha detto il proprio parere:

  • Alcuni hanno definito l’incontro più interessante del previsto, in particolare è stato trovato interessante il concetto di team e la sua gestione;
  • Qualcun’altro è stato colpito dalla potenza della visualizzazione del lavoro tramite una kanban board;
  • Uno dei professori ha riferito che i principi base riguardanti DevOps sono molto interessanti.

Ho provato anche a incentivare feedback negativi ma nessuno si è sbilanciato. Per ora 3 feedback positivi sono un buon risultato…

View original post 256 more words

Agile@School 2017 – let’s start over

Agile@School 2017 – let’s start over

As a recurring project, Agile@School is started again on February, with a new set of projects and ideas. Gabriele will help me again, but it will be a very difficult task. During the past year we followed a Scrum approach, in order to comply the team structure. As you can read here, there were one team with a small bunch of members. Now, we’re getting “bigger”. As a result, we’ll have micro-teams of two/three member each. Great chance for Kanban. Let’s give it a try.

01

How will we approach in the beginning?

  • defining a set of micro-team, that we call “task forces”
  • designing a Kanban board
  • describing personas
  • speaking of some ceremonies we’d like to get rid of
  • speaking of some ceremonies we’ll keep
  • describing the customer journey and the story map practices

The task forces

The term not fits very well, actually; indeed, a task force is something that could be considered as a “defcon 1” team. However, we would give the teams a label which is “strong”. To be honest, we have a little amount of time, so in the end we can say that we’re in hurry already 🙂

The Kanbard board

As we said above, we will have more task forces, most likely six. Therefore, the board will use columns (as usual) for the status management and rows (aka Swimlanes) for separating teams and projects.

02

The board will be created in Visual Studio Team Services, in order to use also the Source Control Manager which relies on it.

Personas

Each team member will populate a simple card, the Persona card, which is depicted in the picture below:

03

As you can see (in Italian), the first column is for Persona details, the second for interests and the third is the “role” which the member would like to have. I know that the last column is not included in any best practice, but I feel that some student could start to think about its job and its future. Could be interesting.

The customer journey

During the next meeting, we’ll ask the students to show us their customer journey. Each team will have to describe the journey of a typical user, with mood for each action it takes and the value which it gets by the action itself.

Conclusions

Kanban, task forces, boards, customer journey, personas, etc. This year is full of new things to get knowledge from. Also the source control manager will change. We will use git on VSTS so we will get different projects in the same place in a quicker way.

And now, let’s start over! 🙂